LETTERE DAL BURKINA FASO: RENATO E CRISTINA RACCONTANO LA LORO ESPERIENZA DI VOLONTARI IN QUELLA TERRA LONTANA E VICINA – 3 –

Avanti …con “alti” e “bassi”  (3-8 febbraio 2021) Tranquilli, titolo ad effetto ma farlocco: i “bassi “sono in realtà uno solo, per ora già risolto, e cioè: la Francia ha chiuso le frontiere ai Paesi extra U.E.; noi viaggiamo Airfrance, con cambio aereo a Parigi: non uscendo dall’aeroporto noi “non entreremo” in Francia; ma , …

LETTERE DAL BURKINA FASO: RENATO E CRISTINA RACCONTANO LA LORO ESPERIENZA DI VOLONTARI IN QUELLA TERRA LONTANA E VICINA – 2 –

Avanti e  indrè, avanti e indrè…pendolari in Burkina: 28 Gennaio 2021 Piccolo ripasso geografico, per aiutarvi a capire il seguito.   Dalla capitale Ouagadougou (nel centro del Burkina), parte una strada in direzione Est/Nord Est (guardando un orologio : da ore 8 a ore 2) che porta in Niger: a 100 Km da Ouagà c’è Kaya, …

LETTERE DAL BURKINA FASO: RENATO E CRISTINA RACCONTANO LA LORO ESPERIENZA DI VOLONTARI IN QUELLA TERRA LONTANA E VICINA

Una Prefazione e una Ricorrenza -  gennaio 2021              Carissimi, una breve prefazione (che, come tutte la Prefazioni, potrete saltare).                                         Siamo arrivati in Burkina 7 giorni fa stanchissimi a causa dello stress per alcune incertezze, assenti nei nostri viaggi precedenti.  Prima il fatto di aver dovuto inviare per posta i nostri passaporti all’ambasciata a Roma …

SOTTO LE ALI DELLA COLOMBA: IL DESTINO DI MOLTI BAMBINI NELLA MILANO DELL’OTTOCENTO.

DA: Simone Lunghi, Quartiere Solari, Social Network. Il 21 dicembre 2020        Il Quartiere Solari Social Network, gruppo privato con 4.400 membri, è animato dalla voce di cittadine e cittadini impegnati nella diffusione di quella cultura del rispetto e della solidarietà attualmente non diffusa come dovrebbe essere. Simone Lunghi descrive ciò che accadeva a molti dei …

UN CONCERTO DA PSICOCOSE. LEGGENDO LE STROFE E L’ANIMA DI LUCA BASSANESE

SECONDA PARTE Sono sempre rimasto affascinato da coloro che riescono, usando un'espressione del linguaggio comune, a tenere vivo il bambino che è in loro, che hanno mantenuto lo stupore nell’osservare le cose del mondo e a fare spazio nella propria vita del “gioco”, proprio come modalità per conoscersi e interagire con gli altri. Quando ho …

UN CONCERTO DA “PSICOCOSE”. LEGGENDO LE STROFE E L’ANIMA DI LUCA BASSANESE

Questo concerto ha per me un rilievo particolare. E’ il primo concerto durante il covid-19 e, in secondo luogo, in modo tutt’altro che prevedibile, ha acceso in particolare la mia curiosità; i brani e gli aneddoti di Luca Bassanese mi hanno emozionato e non nascondo che le strofe di alcuni ritornelli continuano a riecheggiare nella mia …

“NON CE N’E’ DI COVID”: QUANDO E PERCHÉ CI SI RIFIUTA DI APRIRE LA PORTA ALLA REALTÀ CHE BUSSA ALL’USCIO DELLA NOSTRA MENTE.

DALLA NOSTRA INVIATA Da circa un paio di mesi è diventato virale il video di una signora intervistata da una giornalista sul lungomare di Mondello: le viene chiesto se non ha un po' paura di essere in spiaggia in mezzo a tutte quelle persone, senza mascherina e con il rischio di contrarre il virus, ma …

ETICA E DEONTOLOGIA DEL FARE CRONACA GIORNALISTICA

Il caso del Quartiere San Siro I fatti sono fatti. E son fatti indubbi quelli raccontati e descritti, in epoca recente, dai più diversi cronisti. Come però è ormai noto, l’osservatore fa parte del fenomeno osservato. Quindi, le varie cronache raccontano, anche, dello stato d’animo, del punto di vista e della qualità della strumentazione concettuale …