Io e l’infinito

GR, Maestra di scuola elementare, ha avuto l’idea – in questo periodo di “distanziamento sociale” – di promuovere una sorta di “avvicinatemelo culturale”. Il primo passo (azzardato?) in questa direzione è stato quello di chiedere agli alunni di terza di esprimere la propria opinione svolgendo il tema “Io e l’infinito”. Ricevette molte lettere (non mail, …

E’ REALE CIO’ CHE PRODUCE EFFETTI

Il consiglio che Kurt Lewin avanza a educatori, volontari, insegnanti “Un fenomeno, prima di essere spiegato, deve assolutamente essere descritto” (S. Freud, 1921). Bene. Ma come? Kurt Lewin ci viene in soccorso. E attenzione! Non si tratta di questione meramente di natura teoretico-filosofica. Ma, al contrario, dai contenuti pratico-operativi di massima consistenza. L’esempio è semplice: …

SCENE DI VIOLENZA AL CINEMA, ALLA TV, SU SITI INTERNET…

…E NEL MAGICO MONDO DELLE FIABE? Dario Varin scrive «La violenza ha sempre fatto parte della vita umana e pensare di risolvere il problema riducendo drasticamente la violenza sugli schermi, significherebbe favorire un altro tipo di visione deformata, in senso edulcorato, della realtà sociale in cui viviamo». Detto questo, resta in ogni caso la domanda: …

ABBASSO LA FATA TURCHINA!

Scrive Roberto Merlo: «L’inclusione di tanti Pinocchi, se Pinocchio è una metafora dei ragazzi che sono esclusi per i più svariati motivi dagli ordinari processi di inclusione sociale o di quelli che ne sono esclusi perché definiti devianti, ha implicato un profondo ripensamento dei paradigmi e delle prassi tutt’ora in gran voga e una loro …

ASCOLTARE IL BAMBINO CHE SENTE ANCHE SE NON SENTE

Cristina Fratto, dal laboratorio di didattica e pedagogia attiva dove conduce la propria attività di insegnante, ci rende partecipi della riflessione che ha avuto modo di svolgere a proposito del bambini non udenti. La fotografia della situazione di cui ha avuto diretta esperienza, mostra come, a volte, la condizione di sordità viene considerata definitiva e …

COVID-19 E SALUTE MENTALE.

SEMPLIFICARE IL SISTEMA DI RELAZIONE DOCENTE-ALLIEVO E’ COMPLICATISSIMO Le considerazioni che al riguardo avanza Cristina Fratto si prefigurano come spunto di un ragionare che dovrà in ogni caso (e comunque andranno le cose) essere tenuto presente. A partire dal concetto dell’ansia indotta dall’interazione con la macchina computer che, per sua natura, è priva dell’indispensabile dimensione …

TECLA E MICHELE, INSEGNANTI DAL CUORE GRANDE E SORRIDENTE,

RACCONTANO IL LORO MODO DI ESSERE MAESTRI DI VITA IN UNA SCUOLA VIVACE, GIOIOSA E SOFFERENTE. TECLA scrive:“I regali migliori alla fine di questa Didattica a Distanza?!I pensieri di alcuni dei miei studenti....Uno in particolare mi ha ricordato perché ho scelto e amo questo lavoro e lo voglio condividere per ringraziare un po' di categorie....A …

DA ANTONIO, ALLA CUCINA DEI PENSIERI / 7.

LA DISABILITA’ INTELLETTIVA Il contributo, quasi la “lezione”, di Antonio Viscardi (tirocinante e volontario UVI) riveste un particolare significato per le educatrici, i volontari e le volontarie che si fanno carico dell’educazione e del sostegno di bambini e ragazze, sia negli spazi dedicati come nelle comunità. In calce, le informazioni per coloro che intendessero porre …