IL RACCORDO TRA GIORNATA DELLA MEMORIA E SETTIMANA DELL’EDUCAZIONE: UNA RIFLESSIONE

Riceviamo da Chiara Alpi il seguente contributo, che volentieri pubblichiamo. Ne segnaliamo l’interesse che riveste per l’azione didattico-pedagogica orientata a promuovere la cultura del rispetto. Un tale approccio culturale non può prescindere dal trasformare il ricordo in memoria, paradigma metodologico tradotto in pratica proprio oggi, giorno della Memoria, 27 gennaio. Seguiamone lo sviluppo argomentativo, sottolineando …

SAREBBE BELLO AVERE UN MAESTRO-POETA (COME FU GIORGIO CAPRONI)

Giorgio Caproni, poeta e maestro di scuola elementare, nasce a Livorno nel 1912 e muore a Roma nel 1990. Ha vissuto gran parte del suo tempo a Genova, dove ha svolto l’attività di maestro elementare. Alla sua morte sono stati rintracciati alcuni ultranovantenni scolari. Uno di questi ha raccontato: «Certo che mi ricordo del maestro …

POLLICINO IN FAMIGLIA (UN’ISTITUZIONE IN CRISI)

Scrive Enrico Bizzarri: «In genere le fiabe popolari ci consegnano un’immagine abbastanza omogenea della famiglia: questa immagine in parte appartiene al passato ma in gran parte mantiene una stretta attualità al raffronto con la famiglia così come sopravvive oggi. E la famiglia di oggi, non solo nei saggi sociologici, è un’istituzione in crisi: crisi di …

I BAMBINI DEVONO POTER ESSERE FELICI. NE HANNO IL DIRITTO.

MA CHE COS’E’ LA FELICITA’? «Ho provato la felicità ma non mi ha reso più felice»: questa è l’opinione di Emilie Muller. Ma allora, in che cosa consiste la felicità e si può essere felici per tutta la vita? Gianni Rodari la vede così, suggerendo una precisa strategia educativa: «Per essere sicuro di non sbagliare …

TORNARE A SCUOLA DOPO UNA PANDEMIA: PIU’ EMOZIONI E MENO NOZIONI

Tre suggerimenti per gli insegnanti Ci siamo, il nuovo anno accademico è iniziato, almeno da un punto di vista fisico e temporale. Fisico perché i nostri figli sono tornati nei plessi degli istituti, temporale perché la data d’inizio è stata rispettata. Tutto bene, tutto alla grande!!! I protocolli stanno funzionando e la salute di tutti …

E SE I BAMBINI DI OGGI VESTISSERO I PANNI DI ARISTOTELE?

Margaret Anne Doody, con alcuni dei suoi romanzi, offre interessanti spunti di riflessione a chiunque si stia occupando di educazione in senso ampio e lato. In quest’ottica il passaggio preliminare per garantire il successo di un qualsiasi percorso didattico-pedagogico riguarda la capacità di ascolto e di decodifica dei microsegnali. La scrittrice canadese, professore di letteratura …

INSEGNARE A VIVERE A CHI DALLA VITA PENSA DI ESSERE STATO TRADITO.

La docente racconta e si racconta Questo mio anno di esperienza a scuola è stato denso e significativo da molti punti di vista. Sono stata insegnante di bambini e bambine che – a loro volta – mi hanno fatto capire quanto sia impegnativo vivere quando la storia personale abbia comportato la perdita degli usuali strumenti …

Io e l’infinito

GR, Maestra di scuola elementare, ha avuto l’idea – in questo periodo di “distanziamento sociale” – di promuovere una sorta di “avvicinatemelo culturale”. Il primo passo (azzardato?) in questa direzione è stato quello di chiedere agli alunni di terza di esprimere la propria opinione svolgendo il tema “Io e l’infinito”. Ricevette molte lettere (non mail, …

E’ REALE CIO’ CHE PRODUCE EFFETTI

Il consiglio che Kurt Lewin avanza a educatori, volontari, insegnanti “Un fenomeno, prima di essere spiegato, deve assolutamente essere descritto” (S. Freud, 1921). Bene. Ma come? Kurt Lewin ci viene in soccorso. E attenzione! Non si tratta di questione meramente di natura teoretico-filosofica. Ma, al contrario, dai contenuti pratico-operativi di massima consistenza. L’esempio è semplice: …