SAREBBE BELLO AVERE UN MAESTRO-POETA (COME FU GIORGIO CAPRONI)

Giorgio Caproni, poeta e maestro di scuola elementare, nasce a Livorno nel 1912 e muore a Roma nel 1990. Ha vissuto gran parte del suo tempo a Genova, dove ha svolto l’attività di maestro elementare. Alla sua morte sono stati rintracciati alcuni ultranovantenni scolari. Uno di questi ha raccontato: «Certo che mi ricordo del maestro …

JOHNNIE SATRE, STORIA DI UN BAMBINO DISUBBIDIENTE CHE CHIEDE DRAMMATICAMENTE SCUSA

Johnnie, uno di tanti. E tutti dormono sulla collina di Spoon River. Ascoltiamo la sua storia. JOHNNIE SATRE Babbo, non potrai mai sapere quanta angoscia mi strinse il cuore, per la mia disubbedienza, quando sentii la ruota spietata della locomotiva mordermi nella carne viva della gamba. Mentre mi portavano dalla vedova Morris vidi ancora nella …

POLLICINO IN FAMIGLIA (UN’ISTITUZIONE IN CRISI)

Scrive Enrico Bizzarri: «In genere le fiabe popolari ci consegnano un’immagine abbastanza omogenea della famiglia: questa immagine in parte appartiene al passato ma in gran parte mantiene una stretta attualità al raffronto con la famiglia così come sopravvive oggi. E la famiglia di oggi, non solo nei saggi sociologici, è un’istituzione in crisi: crisi di …

I BAMBINI DEVONO POTER ESSERE FELICI. NE HANNO IL DIRITTO.

MA CHE COS’E’ LA FELICITA’? «Ho provato la felicità ma non mi ha reso più felice»: questa è l’opinione di Emilie Muller. Ma allora, in che cosa consiste la felicità e si può essere felici per tutta la vita? Gianni Rodari la vede così, suggerendo una precisa strategia educativa: «Per essere sicuro di non sbagliare …

MATERNITY BLUES. DAL PENSARE: “NON SONO UN BUONA MADRE” ALL’ESSERE UNA MADRE SUFFICIENTE BUONA.

Quando pensiamo alla maternità, a causa forse di un’educazione catto-cristianocentrica, la prima figura che ci viene in mente è Maria, la madre di Gesù, la madre di noi tutti. Pensate ad una donna che sta per diventare madre per la prima volta e si trova a doversi confrontare da subito con la Vergine Maria, con …

TORNARE A SCUOLA DOPO UNA PANDEMIA: PIU’ EMOZIONI E MENO NOZIONI

Tre suggerimenti per gli insegnanti Ci siamo, il nuovo anno accademico è iniziato, almeno da un punto di vista fisico e temporale. Fisico perché i nostri figli sono tornati nei plessi degli istituti, temporale perché la data d’inizio è stata rispettata. Tutto bene, tutto alla grande!!! I protocolli stanno funzionando e la salute di tutti …