PERCORSI EMOZIONALI E CROMATICI. Di che colore sono le azioni e i sentimenti del volontario e dei suoi più giovani compagni di viaggio?

Sappiamo che pensieri, sensazioni, sentimenti e fantasie hanno dentro di noi determinate corrispondenze cromatiche e che ciascun colore, in quanto vibrazione di natura elettromagnetica, prevale in determinate aree del nostro corpo. Ma come si muovono le emozioni all’interno del corpo, in questa complessa struttura energetica a buon diritto definita psicosoma? «Le emozioni possono essere immaginate …

PROFESSIONISTI IN CRISI: LA RIVINCITA DEI DILETTANTI, VOLONTARI COMPRESI Una discussione immaginata (e scherzosa) ma verosimile in un piccolo bar di paese

Il confronto è amichevole: dilettanti contro professionisti. Dopo la partita – sospesa per nebbia – le due tifoserie si incontrano al bar del paese, un “piccolo bar” sulle colline. Dove, tra un bicchiere e l’altro, la discussione prende una piega inattesa quanto imprevedibile: si polemizza a partire dallo studio delle scritture antiche e dimenticate. Incredibile …

COMUNICARE, CONVINCERE O MANIPOLARE? Gli incerti confini tra persuasione e manipolazione

L’articolo è di una certa complessità. Il suggerimento è, quindi, quello di predisporsi alla lettura in uno stato di personale quiete ricettiva. Il tema affrontato è in ogni caso interessante per tutti coloro che – volontari, educatori o educatrici che siano – vedono nella comunicazione il proprio maggiormente importante strumento di lavoro. ********************* Che si …

IL BAMBINO E LA NUVOLA

Una nuvola, tanto tempo fa, divenne compagna di giochi di un bambino che viveva da solo sulla cima di una collina. Poteva vivere da solo perché aveva tanti amici: il corvo era il suo maestro e gli insegnava tutto quello che un bambino della sua età doveva sapere; le ciliegie, scese dall’albero, facevano le pulizie …

LE MATITE FANTASMA

Le matite, si sa, sono dispettose. Si spuntano, per esempio, sul più bello. C’è da dire che ogni matita odia essere tenuta tra i denti ed è forse questa la ragione per cui da tanto tempo hanno deciso di fare qualche dispetto, tanto per vendicarsi. Come non farsi trovare quando, rispondendo al telefono, si cerca …

L’ASCOLTO Strumento principe per descrivere e valutare attitudine, competenze e motivazione a svolgere l’attività di volontario

Abbiamo ritenuto di interesse applicativo presentare l’articolo che l’Autrice ha pubblicato su di una rivista che ha chiuso i battenti qualche anno fa. In apparenza, la tematica affrontata concerne luoghi e spazi che poco o nulla hanno a che vedere con le attività svolte da un qualsiasi corpus di volontari. L’ambito di riferimento riguarda, infatti, …

IL VENTO DISPETTOSO

In un villaggio di pescatori vivevano strani bambini fatti di carta colorata. Non dovevano fare fatica per andare a scuola: li portava il vento che, entrando dalla finestra, li prendeva in braccio e via! Di corsa (il vento corre sempre: ha sempre fretta) ognuno nella propria classe. La stessa cosa accadeva alla fine delle lezioni: …

IL QUADERNO MAGICO (Senza righe, senza quadretti e senza pagine)

In una strana città i quaderni (e anche i libri) che i bambini dovevano portare a scuola erano non solo senza pagine ma potevano anche parlare. Ascoltavano le domande del maestro e rispondevano imitando perfettamente la voce del bambino interrogato. Quando poi c’erano verifiche e compiti in classe, nel quaderno apparivamo magicamente le pagine con …