ASSUMERSI LA RESPONSABILITÀ DI RAGIONAR FREMENDO D’EMOZIONE Resistenze, conflitti e processi di mediazione nel vivere associativo

"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo." [Gandhi] Come e perché dovremmo leggere questo contributo. In ogni organizzazione umana (Associazioni di volontariato naturalmente comprese) il conflitto costituisce la sorgente energetica che consente il movimento delle strutture, animate e inanimate. L’Autrice propone una serie di riflessioni che ognuno potrà tradurre in strumenti che si …

Bullismo e Cyberbullismo

Oggi vorrei porre l’attenzione sulla differenza che intercorre tra Bullismo e Cyberbullismo. Il termine italiano bullismo è la traduzione letterale della parola inglese “bullying”, termine ormai comunemente usato nella letteratura internazionale per indicare il fenomeno delle prepotenze tra pari. In generale il bullismo può essere opera di un singolo o di un gruppo di individui. …

I COLORI CI AIUTANO A CAPIRE CHI SIAMO

Definire il proprio “tipo” tramite l’amore/odio per un determinato colore è un gioco psicologico oggi piuttosto diffuso, se non di moda: si spazia da sintetici riferimenti ai seri studi di Max Lüscher, il cui test cromatico, ideato nel 1949, resta uno strumento fondamentale per gli psicoterapeuti, a facili generalizzazioni che richiamano certi oroscopi di giornali …

VUOTO

Con parole equivoche tu giochi come ragazzi spregiudicati che ad ogni curva della vita carezzano il brivido estremo d’un orribile precipitare. Ed io ti confesso : giammai potrei vivere senza di te. Pubblicato da Poesiesmarrite

DOVE CI PORTANO LA SCIENZA E LA TECNOLOGIA?

Il potere scientifico è come una ricchezza ereditata: ottenuta senza disciplina. Leggi che cosa hanno fatti altri, compi il passo successivo. Lo puoi fare quando sei ancora molto, giovane. Puoi progredire molto velocemente. Senza bisogno di una disciplina che duri molti decenni. Non ci sono maestri: gli scienziati vecchi vengono ignorati.Non c’è alcuna umiltà nei …

FOTOGRAFIA -VANA GLORIA

FOTOGRAFIA Sorridevi in quella foto sprigionando primavera, il tuo corpo in quell’istante un’armonia di rose. Avrei sfidato quelle spine per annaffiare il tuo bocciolo e coltivare la bellezza d’un amore appena nato. I cristalli in soggezione non rendevano i tuoi occhi profondi come abissi dove cantano le sirene. Ah, se l’inverno ti vedesse di neve …

DOMANDA

Ho fame di parole, di sensi e di pensieri di piogge, di calore, di cammini veritieri. Potresti tu cantarmi con note misteriose, il bello del creato, i gigli e le mimose? Ho sete di sapienza di gusto e di carezze ti prego non spezzare i dubbi e le certezze che cerco con fierezza in questi …