Valutare, motivare, gestire I minori affidati al Volontario (suggerimenti dal mondo aziendale per il mondo del volontariato)

Il punto di partenza La Repubblica delle donne di qualche anno fa, nella consueta rubrica curata da Umberto Galimberti, si discuteva del problema del capitale umano. Scrive Galimberti: “…quelle microsocietà che sono le imprese, se oggi incontrano problemi e difficoltà, è anche perché gli strumenti di conduzione di cui dispongono, utilizzando solo il pensiero calcolante …

I COLORI DELL’INVERNO

Paragonare il ritmo delle stagioni alle fasi della vita umana rientra in quel sentire istintivo simbolico che è nel profondo di ciascuno di noi. Comunemente s’identifica la nascita e la giovinezza col “fiorire” della primavera, mentre l’estate rappresenta la “pienezza dei frutti” della maturità, l’autunno l’inizio del declino delle energie vitali e l’inverno il progredire …

Essere o benessere, questo è il problema (Alla Festa delle possibilità del Volontario)

Sfatiamo un mito: che le Associazioni di volontariato (UVI compresa) non abbiano nulla a che vedere con il mondo aziendale e imprenditoriale. Vero senz’altro ma, adottando un’ottica laica e non satura di controproducenti letture ideologiche, risulterebbe ben chiaro che anche quest’ordine di Associazioni umane, per poter vivere e non sopravvivere, devono tener presenti le condizioni …

PERCORSI EMOZIONALI E CROMATICI. Di che colore sono le azioni e i sentimenti del volontario e dei suoi più giovani compagni di viaggio?

Sappiamo che pensieri, sensazioni, sentimenti e fantasie hanno dentro di noi determinate corrispondenze cromatiche e che ciascun colore, in quanto vibrazione di natura elettromagnetica, prevale in determinate aree del nostro corpo. Ma come si muovono le emozioni all’interno del corpo, in questa complessa struttura energetica a buon diritto definita psicosoma? «Le emozioni possono essere immaginate …

PROFESSIONISTI IN CRISI: LA RIVINCITA DEI DILETTANTI, VOLONTARI COMPRESI Una discussione immaginata (e scherzosa) ma verosimile in un piccolo bar di paese

Il confronto è amichevole: dilettanti contro professionisti. Dopo la partita – sospesa per nebbia – le due tifoserie si incontrano al bar del paese, un “piccolo bar” sulle colline. Dove, tra un bicchiere e l’altro, la discussione prende una piega inattesa quanto imprevedibile: si polemizza a partire dallo studio delle scritture antiche e dimenticate. Incredibile …

COMUNICARE, CONVINCERE O MANIPOLARE? Gli incerti confini tra persuasione e manipolazione

L’articolo è di una certa complessità. Il suggerimento è, quindi, quello di predisporsi alla lettura in uno stato di personale quiete ricettiva. Il tema affrontato è in ogni caso interessante per tutti coloro che – volontari, educatori o educatrici che siano – vedono nella comunicazione il proprio maggiormente importante strumento di lavoro. ********************* Che si …

L’ASCOLTO Strumento principe per descrivere e valutare attitudine, competenze e motivazione a svolgere l’attività di volontario

Abbiamo ritenuto di interesse applicativo presentare l’articolo che l’Autrice ha pubblicato su di una rivista che ha chiuso i battenti qualche anno fa. In apparenza, la tematica affrontata concerne luoghi e spazi che poco o nulla hanno a che vedere con le attività svolte da un qualsiasi corpus di volontari. L’ambito di riferimento riguarda, infatti, …

LA FORZA DEL LUPO E’ IL BRANCO E LA FORZA DEL BRANCO E’ IL LUPO (Voci dalle esperienze agonistico-sportive: team, squadra, associazioni e responsabilità di gruppo)

Come conseguire un obiettivo comune. Ma soprattutto: perché ? Un come e un perché che costituiscono elementi concettuali fondanti per ogni analisi organizzativa. Aziende, imprese e associazioni (di volontariato o meno che siano) vivono se riescono a “vendere” e proporre ciò che producono, in primis servizi e cultura. Questo è l’obiettivo comune che la squadra-associazione …