SIAMO TUTTI SOTTO LO STESSO CIELO (Continuando a discorrere di “Psicocose ai tempi del Coronavirus”)

Domenico (Domenick Style) ha connotato con un “Mi piace” l’intervento di Alice Aratti pubblicato il 22 marzo 2020. Nella medesima giornata, Domenico ha pubblicato un articolo che pone alla nostra attenzione una serie di riflessioni che riprendono almeno una parte delle considerazioni avanzate da Alice. Lo pubblichiamo volentieri, invitando i lettori a visitarne il sito.
********
Il protagonista di questa quarantena è senza ombra di dubbio: la paura. Questo virus sta mettendo in evidenza la fragilità, le insicurezze, i timori e le preoccupazioni che assalgono le persone.
Siamo soli, anche se siamo bravi a nasconderlo.
Si vede e si sente.
Abbiamo costantemente bisogno di attenzioni, le andiamo cercando in tutti i modi, dal cantare fuori dai balconi, al fatto di cercare di stare in contatto col mondo attraverso qualsiasi mezzo.
La fragilità si percepisce nell’aria.
La gente vuole ignorare l’emergenza, o almeno cerca delle distrazioni, ma alla fine ogni singolo comunicato del governo subito si cade nella trappola della paura, facendo interpretazioni drastiche e reagendo d’impulso.
Viviamo un’epoca difficile.
Un’epoca fatta di incertezze, paure, chiudendoci in noi stessi, trovando conforto nella solitudine e in ciò che ci da calore, affetto, creando una barriera spinosa, pronta ad attaccare, a puntare il dito, verso chiunque cerca di toccare la nostra realtà.
Ci sono state troppe ingiustizie nel tempo. Si sono versate troppe lacrime ingiustamente, ci sono state troppe cattiverie nel passato e questo ha costruito nella maggior parte delle persone rancore. Lo stesso che offusca vista e fa commettere dei gravi errori.
Ci sono momenti nella vita, come questo del coronavirus o qualsiasi altro tipo di emergenza, che mette in evidenza il lato umano delle persone.
Quel lato umano che indipendentemente dal ruolo che si ricopre nella società, dalla provenienza, dal modo di parlare, il colore della pelle, religione, ideologie ecc..
Ci fa capire che stiamo tutti sotto lo stesso cielo.
Tutti.
Con i nostri sentimenti, le nostre paure, le nostre preoccupazioni, le nostre fragilità, la nostra solitudine. Dobbiamo essere forti!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...