RICORDATI DI FAR CADERE IL BICCHIERE

Emyly Cabor ha pubblicato il 21 settembre 2021 su Riva Ombrosa, il Blog che anima e gestisce, un suggerimento che facciamo senz’altro nostro, ringraziandola per un contributo valido per tutti coloro che si impegnano nello sviluppare relazioni di aiuto. Un’agile lettura che gioverà di certo a chi (adolescenti e adulti) a tratti si trova a dover sopportare pesi esistenziali che possono sembrare insopportabili.

***

Uno psicologo, in una seduta di gruppo, ha alzato un bicchiere d’acqua: Tutti si aspettavano la tipica domanda: “È mezzo pieno o mezzo vuoto?” Invece ha domandato: “Quanto pesa questo bicchiere?” Le risposte variavano da 200 a 250 grammi. Lo psicologo ha risposto: “Il peso assoluto non è importante. Dipende da quanto tempo lo tengo in mano. Se lo tengo per un minuto, non è un problema. Se lo tengo per un’ora, mi farà male il braccio. Se lo tengo per un giorno intero il mio braccio diventerà insensibile e si paralizzerà. Il peso del bicchiere non cambia, è sempre lo stesso. Ma più a lungo lo tengo ed ecco che il suo peso diventerà insopportabile”. E ha proseguito: “Le preoccupazioni, i pensieri negativi, i rancori, il risentimento sono come un bicchiere d’acqua. Se ci pensi per un po’, non succede nulla. Se ci pensi tutto il giorno, iniziano a farti male e se ci pensi per tutta la settimana, finirai per sentirti paralizzato e incapace di fare qualsiasi cosa”.

Ricordati di far cadere il bicchiere!

*

2 Replies to “RICORDATI DI FAR CADERE IL BICCHIERE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...