CAVILLI DI RAZZA: PIPPO, CAMMINA DRITTO…

Pippo, cammina dritto se no ti metto sul giornaletto dove sta scritto: Pippo, cammina dritto se no ti metto sul giornaletto dove sta scritto: Pippo, cammina dritto se no ti metto sul giornaletto dove sta scritto. Pippo, cammina dritto se no ti metto sul giornaletto dove sta scritto… E così via all’infinito.

Oppure: Il Re disse alla sua serva: serva, raccontami una storia. La serva incominciò: c’era una volta un Re che disse alla sua serva: serva, raccontami una storia.  La serva incominciò: c’era una volta un Re che disse alla sua serva: serva, raccontami una storia. La serva incominciò: c’era una volta un Re che disse alla sua serva: serva, raccontami una storia…E anche in questo caso, via all’infinito.

Due filastrocche che non finiscono mai. Non ricordano, seppur vagamente e almeno in parte, le irritanti litanie che mass media (giornali e televisione) quotidianamente ci propinano?

*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...