IPSE DIXIT. ZITTI E MUTI (UN’ORCHESTRA COSTA MOLTO, MA MOLTO MENO DI MOLTI GIOCATORI DI CALCIO)

“Se togliamo ai nostri figli la possibilità di avvicinarsi all’arte, alla poesia, alla bellezza, in una sola parola alla cultura, siamo destinati a un futuro di gente superficiale e pericolosa.

Per questo occorre difendere un settore che non esiste per dare dei profitti, ma per parlare direttamente alla gente.

Sottolineo che un’orchestra sinfonica costa molto, ma molto meno di un giocatore di calcio.

I dittatori hanno sempre cercato di chiudere la bocca agli artisti e agli intellettuali, perché la cultura, nonostante l’imbarbarimento estetico al quale stiamo assistendo, continua a essere l’anima del popolo.

L’Europa ha alle spalle una storia importantissima, sul piano culturale è stata a lungo leader nel mondo.

Ora non può dimenticarlo: per risalire e tornare propositiva, basterebbe che i governi dei vari Paesi togliessero un po’ di denaro alle cose superflue e lo destinassero prima all’educazione, poi all’educazione e quindi all’educazione.”

Riccardo Muti

Da: Ipse Dixit

*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...