LA GATTINA FRETTOLOSA HA PARTORITO MICINI CIECHI

Scrive Herry Jenkins: «Nessuno lo nega. La rapidità con la quale nuove tecnologie di comunicazione nascono, mutano e si mescolano, non è in discussione. Il più delle volte, però, l’estrema velocità del processo è il pretesto per dire che nella fretta stiamo perdendo qualcosa – i libri, le relazioni, la vita vera. I giovani navigano in Internet, giocano alla Playstation, scaricano musica invece di sviluppare interessi culturali. L’innovazione tecnologica ci arricchisce sul piano materiale ma ci depaupera su quello umano, soprattutto se non si dà il tempo di digerire, riflettere, scegliere».

Un’esplicita avvertenza per coloro (soprattutto docenti e insegnanti) che, d’obbligo causa Covid 19, sono tenuti a svolgere formazione a distanza (la cosiddetta FAD).

Tratto da: Jenkins, H, Cultura convergente, Apogeo, Milano, 2007

*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...